Salta il contenuto
Consegna in 4 giorni lavorativi
Spedizione gratuita per ordini superiori a € 25
La Madonna del Granduca. Un quadro magico di Raffaello.

La Madonna del Granduca. Un quadro magico di Raffaello.

Raffaello - Madonna del Granduca

Di questo dipinto di Raffaello, che potete ammirare in una delicata stampa Pitteikon, non se ne parla e non se ne scrive fino al 1799.

Il direttore degli Uffizi, il 23 novembre di quell’anno, scrive al Granduca di Toscana Ferdinando III di Lorena segnalando di aver visto l’opera da un “negoziante fiorentino”.

Detto e fatto il Granduca l’acquista e ne rimane ammaliato.

Consideriamo che si tratta di un olio su tavola di cm 56 per 85, eppure il Granduca non se ne separa più.

Dovunque vada il quadro è con lui. Anche fuggendo dall’invasione Napoleonica il Granduca la porta con sé (per nostra fortuna, altrimenti oggi sarebbe al Louvre).

Ecco che il titolo del quadro diventa “La Madonna del Granduca”.

L’immagine risponde ai classici canoni del tempo: la Madonna indossa la veste rossa e una tunica blu.

Qui Raffaello dimostra, in scioltezza, che lo sfumato leonardesco, per la sua mano, non è un problema: le sfumature sono delicate, dolci e bellissime.

La composizione è perfetta e bilanciata: il gesto di lieve rotazione di Maria verso destra trova il gesto analogo in senso opposto di Gesù.

Lo sguardo del bambino coinvolge lo spettatore che entra così nell’atmosfera sentimentale tra madre e figlio.

L’estrema dolcezza della scena, ottenuta grazie all’eccezionale capacità tecnica di Raffaello, compone un raro equilibrio tra devozione e semplice umanità.

La Madonna del Granduca: una mamma e il suo bambino.

 

Colleziona questa stampa Pitteikon >>>

Articolo precedente Vincent Van Gogh Iris in vaso in Miniartprint
Articolo successivo Van Gogh. Tre candele sul cappello

Lascia un commento

I commenti devono essere approvati prima di pubblicazione

* Campi obbligatori